Le donne e lo sport in Italia

Categoria: Root Visite: 147

Lo sport al femminile in Italia è una realtà sempre più diffusa. In particolare cresce il numero di signore che praticano sport dopo aver compiuto 50 anni.

I dati dell’ISTAT parlano chiaro: il 53% delle italiane non ha mai praticato uno sport. Le signore del nostro Paese sono, in generale, decisamente più sedentarie degli uomini, ma negli ultimi anni si nota qualche segno di inversione di tendenza.

La maggior parte delle donne si dedica in maniera saltuaria e irregolare a passeggiate o altre attività di tipo fisico. Le italiane che praticano sport lo fanno perlopiù in maniera non continuativa, per la necessità di conciliare i numerosi impegni – famiglia, lavoro, studio…

Sport per il corpo e la mente, anche in casa

Sono circa 12 milioni di donne in Italia a praticare sport in maniera continuativa, mentre altri 5 milioni di ragazze e signore vi si dedicano in maniera saltuaria. Fra le donne che fanno sport in Italia, il 40% dedica alla pratica oltre 2 ore a settimana, che è il minimo indispensabile per poter ottenere dei benefici duraturi sia sulla mente, che sul corpo.

E le motivazioni? Mantenersi in forma, migliorare l’aspetto fisico e alleviare lo stress, in qualsiasi fascia d’età. All’ultimo posto fra le motivazioni dichiarate, la passione per lo sport e per i valori che esso può trasmettere.

Dall’analisi dell’ISTAT emerge che molte signore e ragazze amano praticare sport al chiuso, usufruendo di strutture come piscine o palestre, oppure addirittura in casa, con fitness fai-da-te, yoga o stretching. A volte bastano un tappetino e una tuta da ginnastica per fare movimento, senza allontanarsi da casa!

Lo sport in menopausa, sempre più diffuso

Le signore che si dedicano a uno sport dopo i 50 anni in Italia sono sempre di più. I benefici dell’attività fisica possono contribuire a vivere in maniera positiva la menopausa: migliorare l’aspetto fisico e l’autopercezione, ma anche alleviare i sintomi fastidiosi derivanti dal cambiamento ormonale nella donna, regolare l’umore e aumentare l’autostima.

A livello corporeo, la pratica di uno sport in menopausa può contribuire a mantenere o migliorare la salute delle ossa e l’elasticità dei tessuti. Basta trovare l’attività giusta per le proprie capacità e, possibilmente, qualcosa che ci appassioni.

Quali sono gli sport più praticati dalle italiane?

Al primo posto troviamo aerobica e fitness, in assoluto la scelta n°1. A seguire, sport acquatici (soprattutto nuoto e acquagym), atletica leggera, footing e jogging. Infine, sono abbastanza amati anche danza, ballo, pallavolo ed escursioni e passeggiate a piedi o in bicicletta, meglio ancora se in compagnia.

Il 60% delle sportive preferisce farsi seguire da un istruttore o da un allenatore, a differenza degli uomini, che nella maggior parte dei casi scelgono di praticare sport in autonomia.