Organic Chlorella: Depurarsi da metalli pesanti

Categoria: Prodotti Visite: 399

Come difendersi con la Clorella dal pericolo della contaminazione da metalli pesanti.

COSA SONO I METALLI PESANTI

I metalli pesanti, sono quegli elementi presenti in natura definiti tali in quanto possiedono una densità relativamente alta e sono tossici in basse concentrazioni. Il loro utilizzo fuori misura nei diversi processi industriali ha mobilitato le maggiori istituzioni sanitarie mondiali, rappresentando questa contaminazione un grave rischio per la nostra salute.

Non potendo essere degradati o distrutti, lentamente si accumulano nell’ambiente con sempre maggiori concentrazioni, penetrando di conseguenza nel nostro organismo.

Ad oggi si sono riscontrati livelli preoccupanti di deposito di metalli pesanti in ogni elemento del pianeta: terra, aria, acqua risultano inquinati oltre le soglie di sicurezza.

Dai primi decenni del ‘900 ad oggi, sono stati sottoscritti tantissimi trattati internazionali per la conservazione e la tutela dell’ambiente, In particolare dal Quadro delle Nazioni Unite del 1992 tenutosi a New York, gli stati hanno iniziato ad impegnarsi seriamente a catalogare e contrastare la produzione di quegli elementi inquinanti in grado di alterare pericolosamente la vita del globo.

DA DOVE ARRIVA IL RISCHIO DI CONTAMINAZIONE?

La grande difficoltà nel difendersi dal pericolo dei metalli pesanti, sta nel non poter identificare chiaramente una unica fonte di questo inquinamento. Trovandosi infatti tracce della loro presenza nelle acque di tutto il pianeta, anche tutti i nostri alimenti trattati con quelle acque ne risulteranno inquinati, senza contare l’ampio uso di pesticidi contaminati che innalzano notevolmente l’esposizione del nostro organismo a tutti i rischi che derivano da questo avvelenamento.

Purtroppo non finisce qui, già da qualche anno il Rapex, il sistema europeo di allerta rapido per i prodotti non alimentari, metta al primo posto della classifica per sostanze chimiche a rischio vestiti e capi di moda e afferma che il 7-8% delle patologie dermatologiche, stando ai risultati di uno studio commissionato dalla Commissione Ue, sono dovute ai capi di abbigliamento indossati.

QUANDO LA CONTAMINAZIONE DIVENTA PERICOLOSA PER LA SALUTE?

Alcuni di questi metalli sono definiti essenziali in quanto determinano la sopravvivenza delle nostre stesse cellule; Esempi noti sono il Ferro, lo zinco o il rame, per cui si può parlare anche di tossicità per carenza.

Altri metalli, invece, come Cadmio, Piombo, Mercurio, Alluminio, presenti in grandi quantità nell’ambiente, penetrano in maniera insidiosa nel nostro organismo compromettendo delicate funzioni vitali, depositandosi lentamente e progressivamente nelle ossa, nel fegato, nei reni, nei tessuti connettivi, nel cervello e in altri organi.

Il ritmo di esposizione a questi inquinanti purtroppo è più elevato rispetto alla velocità impiegata dall’organismo per poterli elaborare ed espellere, finendo per sostituirsi spesso ai metalli essenziali coinvolti in processi cellulari fondamentali. Questo accade ad esempio con il Piombo che si sostituisce al ferro o al calcio necessari nei processi di attivazione di certi enzimi o proteine.

Le conseguenze di una intossicazione da metalli pesanti può avere effetti devastanti e in alcuni casi portare al decesso. Infatti partendo da semplici irritazioni alle vie respiratorie o al sistema digestivo, possono generare forme cancerogene nei polmoni, nel fegato e nel sistema linfatico. Elementi come Piombo e Mercurio in particolare possono colpire e danneggiare irreparabilmente il sistema nervoso e il nostro cervello, rischiando di compromettere finanche le più semplici capacità cognitive.

COME FARE PER DEPURARSI?

Proprio per la rapidità della contaminazione di questi agenti, sono stati portati avanti molti studi per sviluppare terapie chelanti efficaci, in grado di aiutare il nostro organismo a individuare ed espellere gli accumuli in eccesso di questi metalli tossici.

Prima di ricorrere a queste terapie farmacologiche è bene ricordarsi però, che la Natura già ci offre svariate e altrettanto valide soluzioni in grado di agevolare il nostro corpo nei processi depurativi e disintossicanti.

In particolare, dalla seconda metà del ‘900 a seguire, l'attenzione si è focalizzata sulle proprietà di una piccola alga verde d’acqua dolce, la Chlorella Vulgaris, di cui si è potuto riscontrare il potente effetto depurativo, infatti legandosi molto facilmente alle sostanze tossiche presenti nei metalli pesanti, primo fra tutti il mercurio, permette al nostro organismo di eliminarle. Gli effetti disintossicanti della clorella sono così potenti da risultare efficaci nella depurazione delle acque inquinate.

Inoltre le tantissime proprietà nutrizionali di questa alga le fanno guadagnare certo il primo posto tra i superalimenti, potendo disporre inoltre della più alta concentrazione di clorofilla tra tutti i vegetali.

Contiene un gran numero di proteine, grassi, carboidrati, fibre, vitamine, Sali minerali e pigmenti vegetali. La Chlorella è uno degli integratori più utilizzato in Giappone, dove più di 10 milioni di persone la usano regolarmente.

E’ stata studiata a fondo come risorsa alimentare perché costituita da un 50% di proteine nobili ed è considerato un alimento a base di amminoacidi completo. Anche la NASA ha studiato l’utilizzo della clorella come uno degli alimenti completi da poter utilizzare nella stazione spaziale internazionale.

ORGANIC CHLORELLA® DI ROYAL NATURE

Ingredienti: Alga Clorella (Chlorella vulgaris species) tallo *Biologico

Consigli d'uso:

Assumere 15 compresse oppure sciogliere 1 cucchiaino da tè (3g) di polvere in un bicchiere d'acqua o della bevanda preferita, una volta al giorno. Assumere preferibilmente a stomaco vuoto, 20 minuti prima dei pasti principali o due ore dopo.

Altre funzioni:

Gli elevati contenuti vitaminici della clorella (in particolare di vitamina C e vitamina A) sostengono le normali difese del nostro organismo e l’attività del sistema immunitario: è stato descritto, infatti, che stimola il rilascio di molecole coinvolte nei meccanismi di difesa fisiologici. La clorella, ricca di antiossidanti, protegge inoltre le cellule dallo stress ossidativo dovuto alla continua produzione di radicali liberi.

*CGF: Clorella growth factor
Si tratta di un gruppo di molecole prodotte dall’alga Clorella durante la fotosintesi clorofilliana per promuovere la crescita rapida dei suoi tessuti. Il CGF può stimolare la produzione di cellule sane ed essere utile in particolare quando, con l’avanzare dell’età, rallentano i processi cellulari e diminuiscono le capacità fisiologiche.